News

News


Il popolo svizzero conferma una politica europea costruttiva da parte della Svizzera

28/09/2020
Economiesuisse accoglie con soddisfazione il chiaro rifiuto dell’iniziativa «Contro gli Accordi bilaterali» da parte del popolo e dei Cantoni. Il risultato delle urne conferma ancora una volta che le elettrici e gli elettori svizzeri sono a favore della via bilaterale e che auspicano relazioni stabili con i vicini europei.
Svizzera-UE


Negli scorsi mesi e nelle scorse settimane, economiesuisse, sostenuta dall’alleanza aperta+sovrana, si è impegnata a livello nazionale in un’ampia campagna per il NO. «Proprio in un momento così difficile è un segnale importante per l’economia sapere che la maggioranza del popolo sostiene la via bilaterale» ha dichiarato Heinz Karrer in seguito alla sua ultima votazione in qualità di Presidente dell’organizzazione mantello dell’economia svizzera.
Grazie a questo risultato, la Svizzera potrà continuare a perseguire una politica europea costruttiva. La palla passa ora al Consiglio federale, che deve rispondere alle questioni aperte riguardanti la protezione dei salari, gli aiuti di Stato e la direttiva sulla libera circolazione dei cittadini UE. In questi ambiti occorre mettere sul tavolo soluzioni praticabili sia in termini di politica interna che di politica estera.