News

News


Svizzeri all'estero nel 2017. La «quinta Svizzera» conta 750 000 persone

10/04/2018
Alla fine del 2017 il numero di Svizzeri all’estero ammontava a 751 800 persone. Sono sparpagliati in quasi 200 Paesi, anche se prevalentemente in Europa. Con un quarto abbondante di persone, la Francia è il Paese che accoglie la comunità svizzera più numerosa. Le donne svizzere che vivono all’estero sono più numerose (54,5%) degli uomini. Questi sono i risultati della statistica degli Svizzeri all’estero realizzata dall’Ufficio federale di statistica (UST).
La comunità di Svizzeri all’estero, se radunata, costituirebbe il quarto Cantone in termini di popolazione, dietro a Zurigo, Berna e Vaud. Per poco più di 6,3 milioni di Svizzeri residenti nel Paese, circa l’11% dei cittadini con passaporto svizzero vive all’estero. Quasi i tre quarti di loro (74,6%) oltre alla nazionalità svizzera, ne possiedono una o varie altre.

La Francia ospita la maggiore comunità svizzera all’estero
Alla fine del 2017 la Francia ospitava di gran lunga la maggiore comunità di Svizzeri all’estero (196 300 persone): Il 26,1% di Svizzeri all’estero viveva in Francia o in uno dei suoi territori d'oltremare. Tra i Paesi europei seguono la Germania (88 600 persone), l’Italia (49 600), il Regno-Unito (35 000) e la Spagna (23 500). Fuori dai confini europei, è negli Stati Uniti che si annovera il maggior numero di Svizzeri (79 900 nel 2017), davanti al Canada (39 700), all’Australia (24 900) e a Israele (19 900).

Il 61% nella zona UE/AELS, il 47% nei Paesi limitrofi
Alla fine del 2017 oltre il 62% degli Svizzeri all’estero viveva in Europa, un po’ meno del 24% in America e il 7% in Asia. Sei Svizzeri su dieci vivevano in un Paese membro dell’UE o dell’AELS (457 400 persone nel 2017). I tre quarti di queste persone risiedono in un Paese limitrofo (352 900 persone). Oltre agli Svizzeri che vivono in Francia, in Germania e in Italia, 16 200 erano registrati in Austria e 2800 nel Liechtenstein.

La quota di donne supera di 9 punti quella degli uomini
Vi sono più cittadine che cittadini svizzeri all’estero. Alla fine del 2017, il 54,5% della comunità svizzera all’estero era composta da donne (409 700 persone), contro il 45,5% di uomini (342 100). Il rapporto di mascolinità varia secondo le regioni del monde. In Europa, nel 2017 le donne rappresentavano il 56,1% degli Svizzeri all’estero. Erano maggioritarie anche in America, in Africa e in Oceania (con quote comprese tra il 53,6% e il 51,6%). In Asia, invece, la maggioranza erano uomini, con una quota di donne pari al 45,0%.
Tra i Paesi in cui vivono oltre 3000 Svizzeri all’estero, è la Grecia a presentare la quota di donne maggiore (60,7%), davanti all’Italia (60,1%), ai Paesi-Bassi (58,4%), all’Austria (58,3%), al Regno-Unito (57,4%) e alla Germania (57,0%). Gli uomini erano nettamente in maggioranza in alcuni Paesi asiatici, come la Thailandia (quota di donne del 34,6%), Singapore (39,5%), la Cina (40,5%) e le Filippine (43,7%).

Gli Svizzeri all’estero sono più giovani di quelli che vivono in Svizzera
Alla fine del 2017, il 21,5% degli Svizzeri all’estero avevano meno di 18 anni (161 800 persone). La quota di persone in età di pensionamento (65 anni o più) era quasi altrettanto elevata (20,9%, 157 100 persone). Il numero di persone in età lavorativa (da 18 a 64 anni) era pari a 432 900 (57,6%).
Gli Svizzeri all’estero sono più giovani dei loro compatrioti residenti in Svizzera, dove la quota delle persone di meno di 18 anni era solo del 17,7% e quella delle persone tra i 18 e i 64 anni del 60,8%. La quota delle persone di 65 anni o più (21,5%) viventi in Svizzera, invece, è solo di poco più alta di quelli residenti all’estero. 




          Invia tramite Email