News

News


Svizzera si attenuano le disparità salariali tra uomini e donne

15/05/2018
Nell'insieme dell'economia, nel 2016 le differenze salariali tra donne e uomini hanno raggiunto il 12,0%, contro il 12,5% nel 2014. Nel settore privato, nel 2016 le donne hanno guadagnato il 14,6% in meno degli uomini, mentre nel settore pubblico la differenza salariale globale tra i generi è stata del 12,5%. Questo differenziale dei livelli di remunerazione tra i sessi si spiega in parte con la diversità dei profili strutturali e delle attività esercitate (per esempio il livello di responsabilità del posto occupato o il ramo economico), che caratterizzano il diverso inserimento professionale del personale femminile e maschile sul mercato del lavoro.

Si constata che le disparità salariali tra donne e uomini sono tanto più marcate quanto più è elevato gerarchicamente il posto occupato. Le donne che ricoprono incarichi con elevate responsabilità guadagnano 8861 franchi lordi, mentre la remunerazione dei loro colleghi maschi che occupano posti analoghi è di 10 878 franchi, ovvero uno scarto del 18,5%. Il differenziale salariale a scapito del personale femminile è meno marcato per i posti di lavoro con meno responsabilità (10,5%) e scende all'8,4% per le donne senza funzioni di quadro.

Nel 2016, la ripartizione delle donne e degli uomini a livello di classi salariali era la seguente: il 60,0% dei posti con un salario inferiore a 4500 franchi lordi mensili era occupato da donne. Inversamente, l'83,3% degli impieghi con remunerazioni superiori ai 16 mila franchi lordi al mese era occupato da uomini.




          Invia tramite Email