News

News


SSR, saranno tagliati 250 posti di lavoro

29/06/2018
Presentato il Piano R con risparmi che ammontano a cento milioni di franchi, dieci in Ticino presso la RSI

Il Piano R ora ha un volto più preciso. Le annunciate riforme della Società svizzera di radiotelevisione approvate dal CdA dell'ente radiotelevisivo di servizio pubblico nella giornata di ieri sono state illustrate quest'oggi. La SSR ridurrà le spese di 100 milioni di franchi, di cui 10 milioni presso la RSI. Il CdA ha approvato a grandi linee il piano di risparmio proposto dalla Direzione generale. È prevista la soppressione di circa 250 posti di lavoro a tempo pieno.

Come annunciato in seguito alla bocciatura dell'iniziativa No Billag da parte del 71,6% dei cittadini svizzeri il 4 marzo, la SSR lancia un programma di riforme a lungo termine, informa in un comunicato odierno la Società svizzera di radiotelevisione (SRG SSR).

Dopo consultazione delle parti sociali, il piano di risparmio e d'efficienza sarà esaminato in dettaglio a fine anno dal Consiglio d'amministrazione, in vista della sua attuazione a gennaio 2019. 




          Invia tramite Email